Il momento che sta attraversando tutto il Paese non è dei più semplici. Come gruppo di cittadini, stanchi di un certo modo di fare politica, ci siamo costituiti in Lista Civica animati da una forte volontà di cambiamento. Ci siamo sentititi chiamati ad agire affinché più cittadini si sentano partecipi, con responsabilità e consapevolezza, delle problematiche della propria comunità, cercando di aprirci e coinvolgendo la sensibilità di tutti nei diversi campi che toccano la nostra vita quotidiana. Ci presentiamo ai nostri concittadini determinati a spendere tutte le nostre migliori energie per costruire una comunità migliore, dove la tensione alla solidarietà sia più forte dell’individualismo e dove si possa lavorare alla costruzione di reti e sinergie capaci di sostenere le famiglie e le persone più deboli andando oltre sterili divisioni campanilistiche, lavorando unicamente per il bene comune.

Per il nostro paese desideriamo una diversa vivibilità per contemplare con serenità gli angoli del nostro paese, valorizzando quanto di positivo già esiste e sviluppando luoghi di incontro e socializzazione che pongano al centro la persona umana.
Oggi, più che in passato, diventa poi urgente affrontare il rilevante problema dell’emergenza educativa, nelle fasce di età preadolescenziale ed adolescenziale: occorre attivare azioni che coinvolgano tutte le associazioni culturali, sportive ed educative che operano nel territorio, affinché si creino le condizioni per adeguate risposte alle problematiche, che riguardano da vicino la vita di molte famiglie. Così facendo, siamo certi di contribuire concretamente alla costruzione di un futuro migliore.
Infine, crediamo utile realizzare una più incisiva ricerca di collaborazioni con le Amministrazioni vicine in materia di vigilanza, sicurezza e più in generale per la gestione dei Servizi Comunali, al fine di creare condizioni meno onerose e più efficaci per l’intera comunità.
Queste azioni, che devono essere necessariamente condivise il più possibile con tutti, rappresentano indubbiamente la scommessa culturale fondamentale e più impegnativa dei prossimi anni.

                                                                                                                                                                                                                                        IL CANDIDATO SINDACO

                                                                                                                                                                                                                                                  Danilo Centrella

il gruppo